domenica 23 marzo 2014

Mancanza di adeguamento tecnologico - casistica 1

La prima casistica che tratteremo nell'ambito delle crisi di impresa e' quella relativa alla mancanza di adeguamento tecnologico.
Molto spesso ho trattato ristrutturazioni aziendali che necesssitavano come primo step l'implementazione di una infrastruttura tecnologica.
L'infrastruttura tecnologica si rende necessaria fondamentalmente per il governo di macro aree: quella distributiva e quella relativa alla business intelligence ed alla rilevazione contabile.
Sembrera' strano ma le infrastrutture tecnologiche non sono cosi presenti nelle aziende alberghiere del nostro paese.
E dove presenti non completamente utilizzate.
Relativamente all'aspetto distributivo, le piattaforme oltremodo necessarie sono una piattaforma di distribuzione tariffaria ( c.d. Channel Manager ) che alla luce della sofisticazione dei processi distributivi deve necessariamente comprendere: analisi della concorrenza, monitoraggio di quest'ultima da un punto di vista tariffario, analisi delle performance dei singoli canali.
La tecnologia deve essere in grado di dialogare con tutti i sistemi distributivi delle Ota B2C e degli operatori B2B nonche' con i sistemi GDS (Global distribution system).
Si ha cosi "una plancia di comando" in grado di comandare la nostra distribuzione ivi compreso il web site e quindi il booking engine, che nelle versioni desktop e mobile dovra' essere l'arma in piu' in virtu' del suo piu' alto margine di contribuzione reddituale.
E' evidente che il comando della distribuzione non puo' esimersi dall'analisi degli indici di performance.
Quindi le piattaforme distributive se non abbinate ad un programma gestionale PMS Property Management System in grado di intercettare in automatico i dati e predisporre le relative analisi ( business intelligence ) sono inutili.
Una business intelligence non deve limitarsi all'analisi macrodimensionale ( fatturato/presenze/RMC/Revpar ) quanto piuttosto fornire al responsabile del processo le informazioni del singolo segmento / canale.
La fluidita' dei processi gestionali interni ( numero di camere assegnate al reparto piani, assegnazione della forza lavoro giornaliera in funzione del dato storico etc ) dipendono dalla capacita' del sistema di fornire informazioni analitiche.
E' dal dato storico che parte l'analisi previsionale.
Quanti walk in ( clienti quindi non programmati in precedenza ) ci sono il lunedi? Ed il martedi ? Quando e' il maggior afflusso di prenotazioni?
Sono tutti dati che debbono essere analizzati per impostare il modello gestionale piu' idoneo.
Come pure i confronti con gli anni precedenti e le relative performance in tema di generazione delle prenotazioni ( quanto consolidato c'era l'anno scorso nello stesso periodo ?).
L' analisi dell' andamento tariffario ( con che velocita' si muove rispetto agli anni precedenti la crescita del ricavo medio ?) e' un altro aspetto che aiuta il responsabile del processo.
Queste e centinaia di altre domande sono oggi piu' che mai fondamentali per impostare una corretta gestione alberghiera.
Focalizzandoci invece sull'aspetto della rilevazione contabile troppo spesso ho visto aziende non in grado di analizzare in maniera scientifica il loro conto economico.
L'Uniform System of accounts e' il sistema principale di rilevazione contabile in ambito alberghiero, diventato uno standard.
Sostanzialmente divide l'azienda per centro di costo/centro di ricavo, attribuendo cosi ad ogni reparto aziendale non solo i suoi ricavi ma anche i costi.
La fattura (il documento contabile ) riporta spesso il valore nella sua dimensione totale ( pensiamo ad un unica fattura riepilogativa degli acquisti fra ristorante, bar, mini bar ).
L'Uniform System of Accounts ci aiuta ad attribuire ad ogni costo il corrispondente centro di ricavo. Questa analisi ci permette una valutazione delle performance dei vari reparti e capire dove vi e' dispersione di redditivita' aziendale.
E' evidente che l'azione manageriale non puo' basarsi esclusivamente sulla mera valutazione contabile poiche' alcuni reparti ( ristorante in primis ) possono essere tenuti per delle valutazioni tipicamente commerciali ( presenza distributiva sul segmento gruppi in mezza pensione ).
Purtroppo i modelli di rilevazione sono ancor meno presenti dei PMS evoluti all'interno delle aziende alberghiere del nostro paese.
Quando per le aziende che ho seguito' ho avuto necessita' di impostare l'adeguamento tecnologico molta resistenza l'ho avuta nell'adeguamento professionale delle risorse.
Impostare nuovi modelli e farli comprendere a chi viene da una cultura di impresa diversa e' l'ostacolo maggiore.
Del resto senza la strumentazione tecnologica qui descritta difficilmente l'azienda riesce ad avere il quadro del suo andamento e sorprende come pur in presenza di investimenti tutto sommato modesti in relazione alla loro utilita' persista nella cultura aziendale italiane ( manageriale ed imprenditoriale ) molta resistenza e molto piu' spesso ignoranza.



















Nessun commento:

Posta un commento